Contratti di locazione breve: versamento delle ritenute e invio dei dati

Affitti brevi

ecco le nuove regole

© Corinne Bomont / Fotolia

La cosiddetta Manovra correttiva ha introdotto una nuova disciplina per le locazioni brevi.

Cosa sono le locazioni brevi

Le locazioni brevi sono quei contratti ad uso abitativo di durata inferiore a 30 giorni, stipulati da persone fisiche private, che pagano Irpef o cedolare secca e per i quali non esiste obbligo di registrazione.

Quali sono le novità

La nuova disciplina ha introdotto nuovi obblighi agli intermediari (si considerano intermediari anche i portali on line come ad esempio Airbnb o Booking) che intervengono nella stipula e/o nella gestione di questi contratti.

Gli intermediari sono tenuti:

  • a comunicare i contratti conclusi tramite il loro operato
  • ad operare una ritenuta del 21% a titolo di acconto all’atto del pagamento del corrispettivo nei confronti del beneficiario

Una nuova ritenuta fiscale

L’Agenzia Entrate ha recentemente istituito il codice tributo “1919” che dovrà essere utilizzato dagli intermediari immobiliari e dai gestori di portali telematici per versare le ritenute sui contratti di locazione breve, utilizzando il modello di pagamento F24.

La nuova ritenuta va versata entro il giorno 16 del mese successivo al momento dell’incasso del corrispettivo e va operata sull’ammontare dei corrispettivi lordi.

La prima scadenza per il pagamento della ritenuta è fissata al 17 luglio.

La comunicazione dei dati

L’Agenzia Entrate ha poi precisato quali sono i dati che gli intermediari devono comunicare all’Agenzia Entrate e cioè:

  • nome e cognome e codice fiscale del locatore
  • durata del contratto
  • importo del corrispettivo lordo
  • indirizzo dell’immobile

Questa nuova comunicazione va effettuata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di conclusione del contratto.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.