Lockdown di Natale, come fare dal 24 dicembre al 6 gennaio

Lockdown di Natale, cosa fare dal 24 dicembre al 6 gennaio
© Sunny studio/Adobe Stock

E’ in vigore dal 19 dicembre 2020 il cosiddetto Decreto Natale che prevede una sorta di lockdown di Natale con specifiche limitazioni per la mobilità, l’apertura degli esercizi commerciali e le attività della ristorazione per il periodo dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021.

Le nuove regole, previste dal Decreto Natale, si applicano in tutto il territorio nazionale.

In linea generale, per il periodo compreso tra il 21 dicembre e il 6 gennaio 2021, il decreto prevede che per tutti i giorni prefestivi (vigilie e sabati) e i festivi (Natale, Santo Stefano, Capodanno, Epifania e domeniche) l’Italia sarà in zona rossa, mentre nei restanti giorni feriali sarà in zona arancione.

Come fare nei giorni festivi e prefestivi

Durante il lockdown di Natale si applicano le regole della zona rossa nei giorni 24, 25, 26, 27, 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021.

Sarà pertanto previsto:

  • il divieto di ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione e anche all’interno del territorio stesso, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza o per rientrare al proprio domicilio o abitazione;
  • la chiusura dei negozi al dettaglio (quindi i negozi all’ingrosso restano aperti), tranne le farmacie, le parafarmacie, le edicole, i tabaccai e le rivendite di generi alimentari e di prima necessità sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività;
  • la chiusura dei mercati di generi non alimentari;
  • la chiusura degli esercizi di ristorazione ovvero bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie; resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22.00 la ristorazione con asporto;
  • la sospensione delle attività sportive, anche svolte nei centri sportivi all’aperto.

Come fare nei giorni feriali

Si applicano le regole della zona arancione nei giorni 28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021.

In questi giorno sarà previsto:

  • il divieto di ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione e fuori dal proprio Comune, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza o per rientrare al proprio domicilio o abitazione;
  • sono consentiti gli spostamenti dai Comuni con popolazione massima di 5.000 abitanti verso località distanti non più di 30 chilometri, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia;
  • la sospensione dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) a esclusione delle mense e del catering. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nonché fino alle ore 22.00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze;
  • l’apertura dei negozi fino alle ore 21.00.

Quale regola per gli spostamenti

Nel periodo del lockdown di Natale, cioè nei giorni compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, sarà in ogni caso consentito, nell’orario tra le ore 5.00 e le ore 22.00 e una sola volta al giorno, spostarsi, in un massimo di due persone, verso una sola abitazione privata della propria Regione.

A queste due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con queste persone.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.