La notifica di atti giudiziari può arrivare anche da poste private

Atti giudiziari

consegna anche da poste private

© Andrey Popov / Fotolia

La legge sulla Concorrenza ha previsto che dal 10 settembre 2017 le notifiche degli atti giudiziari possono avvenire anche con soggetti diversi da Poste Italiane.

Dal prossimo 10 settembre diventeranno infatti legittime le notificazioni e le comunicazioni di atti giudiziari a mezzo posta effettuate da postini privati anche per consegnare multe stradali, citazioni e ricorsi, decreti ingiuntivi con l’ordine del giudice di pagare alla banca o a qualsiasi altro creditore, atti di precetto, sentenze, condanne.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.