Rottamazione cartelle, come consultare la risposta di Equitalia

Rottamazione Equitalia

arrivano le comunicazioni

© fusolino / Fotolia

Coloro che hanno presentato, entro lo scorso mese di Marzo, la richiesta di “rottamazione” delle proprie cartelle esattoriali per poter usufruire dello sconto sulle sanzioni e sugli interessi di mora, devono ricevere la prevista comunicazione di Equitalia.

Tale comunicazione dovrà pervenire entro il prossimo 31 luglio, in quanto entro tale data dovrà essere effettuato il pagamento dell’importo dovuto, relativo all’unica soluzione oppure alla prima delle 5 rate previste.

Cosa contiene la comunicazione di Equitalia?

La comunicazione che Equitalia invierà entro il 31 luglio dovrà pervenire per posta raccomandata oppure tramite PEC e conterrà le seguenti tipologie di comunicazione:

  • AT – accoglimento totale della richiesta
  • AP – accoglimento parziale
  • AD, destinata a coloro che non devono pagare nulla
  • AX, per coloro che non devono pagare nulla per cartelle già definite, ma hanno anche debiti non rottamabili
  • RI, per coloro che non possono definire il proprio debito in quanto gli importi dovuti non sono “rottamabili”

Come pagare quanto dovuto a Equitalia?

E’ possibile effettuare il pagamento delle somme dovute a Equitalia, con una delle seguenti modalità:

  • in banca
  • presso gli sportelli bancomat delle banche che aderiscono al circuito CBILL
  • con il proprio internet banking
  • presso gli uffici postali
  • nelle tabaccherie convenzionate
  • attraverso i circuiti Sisal e Lottomatica
  • sul portale dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione
  • con l’App Equiclick tramite la piattaforma PagoPa
  • presso gli sportelli Equitalia

Come consultare la comunicazione di Equitalia?

Come detto, la comunicazione di Equitalia dovrebbe pervenire entro il 31 luglio, ma cosa fare nel caso non arrivasse direttamente all’interessato?

E’ possibile accedere al sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it e richiedere una copia della comunicazione inviata a tutti coloro che hanno presentato la domanda di definizione agevolata delle proprie cartelle esattoriali; il servizio è attivo a questa pagina.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.