Spese di aggiornamento professionale, novità per i professionisti

Corsi e convegni

nuovo limite a € 10.000

© wellphoto / Fotolia

I lavoratori autonomi (artisti e professionisti) possono dedurre integralmente, dal 2017, le spese per l’iscrizione a master e a corsi di formazione o di aggiornamento professionale, incluse le spese di viaggio e soggiorno, seppure entro il limite massimo di € 10.000 l’anno.

E’ stato infatti modificato l’articolo 54 del Testo Unico delle imposte sui redditi (TUIR) che stabiliva, fino all’anno scorso, che tali spese erano deducibili per il solo 50% dell’importo sostenuto, mentre le spese di vitto e alloggio, dopo essere state decurtate della metà, non dovevano comunque superare il tetto massimo pari al 2% dei compensi annuali.

Quali sono le spese deducibili?

La norma di legge fa espresso riferimento a spese sostenute per la partecipazione a:

  • master
  • corsi di formazione
  • corsi di aggiornamento
  • convegni
  • congressi

Per poter essere interamente deducibili è necessario che:

  • le spese siano documentate e intestate al lavoratore autonomo
  • le spese siano state effettivamente sostenute
  • l’evento formativo si riferisca ad una materia oggetto dell’attività del professionista o dell’artista

Come funziona il limite annuo di € 10.000?

In ogni caso le spese di aggiornamento, come sopra elencate, si possono dedurre per un importo annuo massimo di € 10.000.

In caso di studi professionali associati, si ritiene che tale limite annuo sia riferito a ciascun professionista facente parte dell’associazione professionale.

Cosa si deduce per le spese di trasferta?

Cambia anche il limite di deducibilità per le spese di vitto e alloggio connesse alla partecipazione ai corsi di formazione e di aggiornamento.

Tali spese si deducono per intero ma, unitamente alle spese di aggiornamento professionale, non possono superare il tetto massimo di spesa annua di € 10.000.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.