Come informarsi al tempo della pandemia

Come informarsi al tempo della pandemia

Stiamo vivendo in un periodo storico complicato.

La pandemia ci costringe ad adottare nuovi comportamenti individuali (la mascherina, il distanziamento, l’igiene personale, la limitazione agli spostamenti) e anche nuove modalità lavorative (una forte spinta allo smart working, gli ingressi contingentati nei luoghi di lavoro, l’adattamento di ogni attività a precise regole d’igiene e di distanziamento).

Mai, come in questo periodo, si è creata una forte esigenza di ottenere informazioni complete, veritiere e tempestive, meglio se orientate alla concretezza; cioè, cosa occorre fare in pratica.

Non mancano le fonti d’informazione: la TV, i giornali; ma le notizie che ci arrivano sono troppe, molte volte confuse e, quasi mai, applicabili alle singole realtà di professionisti e imprenditori.

Dove occorre reperire, dunque, le informazioni necessarie?

Le fonti d’informazione a cui affidarsi sono i consulenti che già ti assistono: il consulente per la sicurezza sul lavoro, il consulente del lavoro, il consulente fiscale.

Ciascuna di queste figure è in grado di fornirti tutte le indicazioni utili, necessarie e immediatamente applicabili alla tua realtà lavorativa. E ciò avviene grazie al fatto che loro conoscono veramente la tua realtà.

Chi, se non il consulente per la sicurezza, può consigliarti quali misure adottare nel tuo ambiente di lavoro, per tutelare le persone che vi lavorano e per adempiere correttamente ai nuovi obblighi di legge?

Chi, se non il consulente del lavoro, può indirizzarti verso le decisioni più adatte alla tua realtà, in qualità di datore di lavoro?

Chi, se non il consulente fiscale, può consigliarti sulle mosse da mettere in pratica per tenere sotto controllo la tua liquidità aziendale e per suggerirti tutte le agevolazioni straordinarie di cui puoi essere beneficiario?

Non devi cercare altrove.

Chiedi ai professionisti che ti seguono e che già conosci, di portarti a conoscenza, tempestivamente e in modo esaustivo, di tutte le informazioni che realmente ti riguardano.

Non ti sto dicendo di evitare l’ascolto della TV o la lettura dei giornali; devi solo essere consapevole che l’effettivo impatto su di te delle novità che ascolti o che leggi lo conoscerai solo rivolgendoti ai consulenti che già ti assistono.

Contattali frequentemente, leggi le informative che ti inviano e metti in pratica i loro consigli.

Se l’articolo ti è stato utile o ha riscosso il tuo interesse, condividilo con altri.

Se hai dei dubbi o necessiti di approfondimenti, scrivi nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Svolgo dal 1984 la professione di Ragioniere Tributarista con studio in Torino. La mia specializzazione consiste nel fornire risposte e soluzioni alle problematiche fiscali e tributarie delle piccole imprese e dei liberi professionisti.